02/09/2010

Leggere, scrivere, far di conto...Il "metodo Rapizza" tra risultati empirici e legittimazione scientifica.

Il lavoro dell'insegnante deve far leva sulla sua competenza professionale, su una comunicazione creativa e sul senso dell'umano...
Davanti ad un soggetto in difficoltà di apprendimento, l'insegnante deve saper cogliere nel tempo la situazione, 'quella situazione di quel soggetto'.
Deve saper cogliere cioè la realtà situazionale.
Non illusorie esaltazioni, non rinunce per fatalità.
Io ti do quello che tu vuoi; ti do nella tua misura, per quello che tu sei in questo momento, perché nel nostro rapporto, tu sia felice!"
Maria Silvia Nones Rapizza, 18 febbraio 1972. La scheda di approfondimento è reperibile qui sotto.

Per informazioni:
Mariagrazia Corradi, IPRASE
Tel: 0461.494377; E-mail: mariagrazia.corradi@iprase.tn.it
Elvira Zuin, IPRASE
Tel: 0461.494365; E-mail: elvira.zuin@iprase.tn.it
Fonte: http://www.vivoscuola.it

Bookmark and Share
Volantino_Rapizza.pdf

Versione per stampa